Un’indagine termografica consiste nell’analisi della radiazione nella banda dell’infrarosso (IR) dello spettro elettromagnetico emessa da un corpo. Qualsiasi corpo caratterizzato da una temperatura superiore a 0° Kelvin dissipa parte della sua energia emettendo una radiazione nella banda IR la cui lunghezza d’onda è proporzionale alla sua temperatura.

La tecnica della termografia rientra nella fattispecie dei Controlli Non Distruttivi (CND).
Questo tipo di analisi viene definita “Non Distruttiva” perché per l‘esecuzione non si richiede l’asporto di un campione da analizzare dalla struttura in esame e la sua conseguente “distruzione” nell’esecuzione delle prove di laboratorio necessarie. (Per esempio un’analisi chimica o fisica avviene sottoponendo un campione ad alterazioni che ne modificano irreversibilmente le caratteristiche).

Grazie all’affinamento delle tecniche ed all’evoluzione delle termocamere e dei software dedicati, ad oggi le indagini termografiche offrono numerosi vantaggi:

• soluzioni innovative in svariati ambiti
• valutazioni predittive attendibili
• tempi di esecuzione estremamente brevi
• costi contenuti, soprattutto se paragonati alle tecniche tradizionali
• non necessitano ‘asportazione di campioni da impiegare nelle prove di laboratorio
• innalzano il livello di sicurezza in quanto non richiedono il contatto fisico con l’oggetto da analizzare
• nel caso di macchine di produzione od impianti non richiedono l’arresto delle apparecchiature da esaminare (fermo-macchina).

applicazioni

Applicazioni in edilizia

• calcolo della reale trasmittanza di una parete (senza necessitare carotaggi)
• individuazione ponti termici, infiltrazioni d’aria e verifica dell’isolamento termico (cappotti, solai, serramenti...)
• rilevamento di aperture tamponate, manufatti edilizi sotto l’intonaco e della tessitura muraria (senza dover intaccare il rivestimento)
• verifica dell’adesione dei rivestimenti delle murature (distacchi di mattonelle, intonaco...)
• individuazione di umidità nelle murature generata da risalita capillare o da altre cause (condensazione, meteorica, perdite...)
• localizzazione aree con alto rischio di formazione di muffa
• degrado fisico e chimico del rivestimento
• ricerca di percorsi tubazioni di acqua calda e/o fredda all’interno di muri o solai
• localizzazione della traccia di impianti elettrici all’interno delle pareti.

ponti termici

Applicazioni in ambito elettrico ed industriale

• ricerca di anomalie in quadri elettrici e cablaggi (avarie di componenti dei quadri elettrici, allentamento del serraggio dei morsetti, sovraccarichi e sbilanciamenti sui conduttori, integrità e carico di lavoro sui dispositivi di comando e sicurezza nei quadri di potenza, deterioramento del rivestimento isolante nei cavi)
• individuazione di sovraccarichi o surriscaldamenti di trasformatori, motori, pompe ed altre macchine elettriche
• verifica dell’usura di organi meccanici soggetti ad attrito
• ricerca di difetti di assemblaggio sui circuiti stampati o di componenti soggetti ad eccessiva sollecitazione o in avaria
• ricerca di depositi di materiale, ostruzioni o riduzioni di portata in condotte, serbatoi e ciminiere
• monitoraggio di campi fotovoltaici per la ricerca di malfunzionamenti causa di riduzioni di efficienza (hotspot, PID, difetti di produzione, danni accidentali, deposito di sporcizia)
• monitoraggio dei processi produttivi dipendenti o alterabili dalle condizioni di temperatura (celle elettrolitiche, reazioni chimiche, surgelazione, cottura)
• verifica delle condizioni di esercizio di impianti di riscaldamento o raffreddamento.

termografia su quadri elettrici

Applicazioni in agricoltura

• verifica e mappatura dello stress vegetativo delle colture
• agricoltura di precisione
• monitoraggio dell’efficienza dei sistemi di irrigazione.

stress vegetativo

Applicazioni in ambito ambientale

• ricerca di focolai di fermentazione o fughe di materiali inquinanti nel terreno ed all’interno di discariche (percolazione di liquidi nel terreno, formazione di biogas o metano)
• analisi dell’inquinamento termico dovuto all’emissione dei reflui civili o industriali nei corsi d’acqua
• controllo della compattezza dei terreni per la prevenzione delle frane
• monitoraggio del processo di incenerimento dei rifiuti
• monitoraggio degli incendi boschivi.

Galleria lavori eseguiti

Come contattarci

Per ogni informazione o richiesta, potete contattarci compilando il modulo qui sotto, oppure inviandoci una e-mail a info@islabs.it.

IS Labs - V.le Trento e Trieste 31 - 26100 Cremona - Tel.: 0372 412793 - Fax: 0372 39988

Compilando il presente modulo si accetta la normativa sul trattamento dei dati personali: politica privacy.